La mitologia è un’affascinante commistione di elementi fantastici e frammenti veritieri della realtà e dei processi storici. L’intreccio della tradizione ellenica e siciliana è contenuto nei racconti mitologici della letteratura, patrimonio di valori che fondano tutta l’identità storica e culturale di un popolo. I versi dell’Odissea di Omero poetano la mitologia delle Isole Eolie che portano con loro tutto il fascino, in particolare quello riferito al dio Eolo dal quale prendono il nome.

Il mito narra che Eolo, riuscì ad ottenere da Zeus il ruolo di domatore di venti; questi venivano custoditi nelle caverne e liberati secondo la volontà degli dei e in base alle suppliche dei mortali. A volte però i venti sfuggivano e causavano gravissimi danni e la leggenda vuole che sia stata questa la causa del distaccamento della Sicilia dal resto del continente.

 

 

Le Isole Eolie sono le terre che hanno Ospitato Ulisse reduce dalla guerra di Troia; il mito narra che Eolo lo ospitò e gli fece dono di un otre in cui vi erano custoditi i venti contrari alla navigazione. La leggenda racconta che, durante il viaggio, Ulisse fece soffiare solo il dolce Zefiro ma mentre egli dormiva, i suoi compagni credendo che l’otre fosse piena di tesori, l’aprirono liberandone i venti fortissimi che scatenarono una terribile tempesta dalla quale si salvò solo la nave di Ulisse.

“E giungemmo all’isola Eolia. Qui dimorava
Eolo, caro agli dei,Poi quando licenza gli chiesi di andarmene
non rifiutò, ma prese a cuore il mio viaggio;
spogliò delle cuoia un bove novenne
un otre ne fece, e dentro vi chiuse
dei venti ululanti le vie: custode l’aveva
dei venti fatto il cronide, e poteva
quieti tenerli o incitarli a sua voglia.”

(Odissea  libro X, vv 1-25)

La mitologia greca narra che nell’ora della sua morte, Eolo scelse di rimanere a guardia dei venti nella grotta e in premio, ricevette l’immortalità per volere degli dei.

 

CURIOSITÀ

  • Nel mito di Eolo è ravvisabile il mito di Osiride, colui che presiede le anime dei morti. Nella tradizione altomedievale si credeva che nell’isola di Vulcano le anime venissero sottoposte a giudizio per essere poi condotte al Purgatorio. Il fuoco, la lava, i gas sulfurei ricordano infatti il purgatorio e le fucine di Efesto.

 

  • Gli egiziani credevano che l’isola di Vulcano fosse una terra magica. Si credeva che le anime dei defunti entrando e uscendo dalle bocche vulcaniche potessero essere evocate e commemorate nelle tombe.

 

  • Per la religione monoteistica le anime dei morti venivano sanate dalle fumarole e dalle acque termali.

ACQUISTA SUBITO I PRODOTTI TIPICI EOLIANI

Potrebbe interessarti anche…

Capperi e Cucunci, Differenze

Capperi e Cucunci, Differenze

I Cucunci posseggono proprietà molto interessanti per il nostro organismo e praticamente nessuna controindicazione. Magnifici per condire la pasta, per accompagnare il pesce e la carne, il bocciolo ancora chiuso della pianta del cappero è una vera e propria eccellenza...

leggi tutto

contatti

Eolie Shop
Sicily Online S.R.L.S

info@eolieshop.it
ordini@eolieshop.it

Tel. +39 391 124 3050
P.iva: 01897040893

0
Il tuo carrello
Wishlist 0
Continue Shopping
EolieShop